Il fiume Reno

Con ben 1232 km di lunghezza, esteso sul territorio di ben sei diverse nazioni, il fiume Reno è tra i dieci fiumi più lunghi d’Europa.

Sorge in Svizzera, nel cantone di Grigioni, e sfocia nel Mare del Nord, dopo aver percorso Liechtenstein, Germania, Francia e Paesi Bassi.

L’etimologia del nome Reno (in tedesco Rhein; in francese Rhin, in olandese Rijn e in romancio Rain) è di origine celtica, e vuol dire “scorrere”.

In epoca romana, insieme al Danubio, oltre ad essere uno dei principali corsi d’acqua navigabili del Vecchio continente, il fiume Reno  rappresentò il confine settentrionale dell’impero.

In territorio elvetico, il fiume Reno nasce precisamente a Vorderrhein presso il passo dell'Oberalp. Da Reichenau, poi, l’Alpenrhein (denominazione che significa Reno Alpino) arriva fino al confine con il Liechtenstein e l’Austria, prima di gettarsi nel lago di Costanza.

Dopo il salto dalle bellissime Cascate del Reno (le più estese d’Europa), incontra il fiume Aar, che ne aumenta la portata complessiva di più del 50%.

Dopo aver attraversato le città di Dusseldorf, Colonia, Duisburg e la regione industriale della Ruhr, in Germania, il fiume Reno raggiunge nei Paesi Bassi la sua massima ampiezza, dividendosi in tre rami principali: Ijssel, Waal e Basso Reno.

Fiume Reno
 
Il percorso del fiume Reno

Raggiunge la zona a sud della città di Rotterdam e si getta nelle acque del Mare del Nord.

Il Reno ha una portata media di 2.200 m³/s e un bacino idrografico complessivo pari a 185.000 km²; arriva ad un’altitudine massima di 2.354 metri sul livello del mare e diversi suoi tratti, caratterizzati da una particolare bellezza paesaggistica, sono stati nominati da tempo Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

II Reno vanta quasi 40 affluenti: quelli più importanti sono l’Aar (300 km di lunghezza), il Meno (quasi 600 km di lunghezza in territorio tedesco) e la Mosa, esteso in territorio olandese e lungo quasi 1000 km.

Fotografie di Il fiume Reno

Fiume Reno
Fiume Reno