Come arrivare a Los Angeles dall’Italia

0

Los Angeles è una delle città americane più conosciute nel mondo ed è anche meta di molti turisti italiani, ma come la si può raggiungere, in quanto tempo e con che costi?

Los Angeles è una città molto grande che si trova nel sud della California, è conosciuta in particolare per essere un centro di fondamentale importanza nell’industria televisiva e cinematografica.

Vicino alla sua iconica scritta “Hollywood”, si trovano studi di produzione di colossi del settore come la Paramount, la Universal e la Warner Bros.

Sull’Hollywood Boulevard c’è la possibilità di vedere le famose impronte delle mani di molte star conosciute ed amate in tutto il mondo, mentre percorrendo la “Walk of Fame” se ne potranno incontrare tante altre, anche con tour guidati alle loro case.

Los Angeles: il molo di Santa Monica
Los Angeles: il molo di Santa Monica

Los Angeles non è però solo la città che più di ogni altra negli USA e nel mondo, ha legato il suo nome e la sua storia a quella dell’industria dello spettacolo, è anche un importante centro economico e scientifico.

Volare dall’Italia a Los Angeles

Il modo più comodo per raggiungere Los Angeles dall’Italia è senza dubbio quello di prendere un volo, ma non ci sono molti voli diretti per la città degli angeli ed eventuali scali possono come ovvio incidere sia sulla durata complessiva del viaggio che sul suo costo.

Ad oggi voli diretti per Los Angeles si possono prendere dall’Aeroporto di Roma Fiumicino e sono proposti e operati da ITA Airways, nostra compagnia aerea di bandiera in collaborazione con le compagnie Delta e Air France.

In genere per cercare dei voli diretti sarà comunque sempre bene fare riferimento ai maggiori aeroporti italiani, quindi oltre a quello di Roma, si potrà valutare la partenza da Milano-Malpensa o Napoli.

Per conoscere le caratteristiche dei voli: costo, durata e la presenza o meno di uno o eventualmente più scali, sarà sempre bene fare riferimento ai siti delle compagnie aeree o a quello dell’aeroporto che ci risulta più comodo. Per avere invece informazioni su come spostarsi a Los Angeles, una volta arrivati in aeroporto o su cosa fare e vedere in questa città, si potranno recuperare informazioni molto utili e sempre aggiornate sul sito vivilosangeles.com, preziosa risorsa per i turisti italiani nella città degli angeli.

L’Aeroporto Internazionale di Los Angeles (LAX) si trova a circa 27 chilometri di distanza dal centro della città, quindi sarà bene informarsi per tempo e pianificare lo spostamento, verso il proprio hotel nel modo più adeguato.

Il taxi non è una opzione particolarmente economica, ma comunque sostenibile, in particolare se si divide la spesa in più persone, inoltre ha il notevole vantaggio di poter portare direttamente a destinazione e in una metropoli di queste proporzioni è una cosa che certo non va sottovalutata.

Le dimensioni di Los Angeles sono spesso difficili anche solo da immaginare per un italiano o un europeo in genere, finché non si trova a farci i conti.

Quanto costa andare a Los Angeles dall’Italia

Le compagnie low costi ci hanno abituato a spostarci tra paesi diversi anche con biglietti da pochi euro, ma la musica cambia se partendo dall’Italia si vogliono raggiungere gli Stati Uniti e in particolare una meta come Los Angeles. Tuttavia la buona notizia è che comunque i prezzi sono oggi mediamente più abbordabili rispetto al passato.

Per un volo diretto ITA e/o Delta si può pagare tra gli 800 e i 1000 euro, ma come noto i prezzi possono variare, anche di parecchio, in base al periodo dell’anno in cui ci si trova, all’aeroporto di partenza, al numero e peso dei bagagli e a vari altri fattori.

Optando per voli con uno o più scali si può scendere attorno ai 700 euro e in alcuni momenti dell’anno e con un po’ di fortuna e fiuto per le promozioni anche sotto i 500 euro. Naturalmente gli spali incidono anche sui tempi. Per raggiungere Los Angeles dall’Italia in genere ci vogliono circa 13 ore con volo diretto, ma queste possono salire fino a 18 ore con scali.

Un volo senza dubbio impegnativo, anche se mentre si sarà in viaggio ci si potrà intrattenere vedendo film, giocando e mangiando. Si potrà dormire, leggere e magari studiarsi un po’ quali cose fare e vedere una volta arrivati a destinazione, solo però dopo essersi riposati un po’.

Comments are closed.