Autore: admin

Le proprietà curative delle acque di Lasko (Slovenia) sono note fin dall’antichità: i primi a beneficiarne furono i Romani. In tanti, poi, continuarono ad apprezzarle per tutto il Medioevo, ma fu solo alla fine dell’epoca moderna, con la scoperta di nuove sorgenti di acqua calda, che Lasko divenne una delle località termali più rinomate e frequentate d’Europa. L’acqua delle terme di Lasko sorge direttamente della rocce dolomitiche del periodo mesozoico; anche le sorgenti superficiali si trovano nei pressi di una fascia di roccia dolomitica di circa cinquecento metri di larghezza, costituita a nord da pietra arenaria impenetrabile e a sud…

Read More

Il Lago Bohinj il più esteso e selvaggio lago della Slovenia Il Lago Bohinj (in sloveno Bohinjsko jezero) è il più esteso lago della Slovenia (tralasciando il Lago di Circonio, che è un lago intermittente). Ha una lunghezza 4.350 m, ed una larghezza massima di 1.250 m. Il lago si può raggiungere proseguendo per la strada che porta al lago di Bled, e la strada asfaltata, che costeggia la riva meridionale, finisce alla fine del lago di Bohinj. Poco prima una funivia porta sul Vogel, con ampia vista sul lago. Al contrario del lago di Bled, profondamente turisticizzato, il lago…

Read More

Il Lago di Bled: uno delle mete più amate della Slovenia Il lago di Bled (Blejsko jezero) è un lago di origine glaciale delle Alpi Giulie localizzato nel nord-ovest della Slovenia. La zona è una popolare destinazione turistica, e le sue acque bagnano la cittadina di Bled. Il lago si può raggiungere facilmente dalla capitale della Slovenia, Lubjana, da cui dista 55 km. Il lago di Bled presenta una lunghezza di 2.120 metri e una larghezza nel punto più ampio di 1.380 metri. La sua profondità massima è di 30,6 metri. Il lago è situato in un pittoresco ambiente, circondato…

Read More

La diffusione del gioco d’azzardo e dei casinò in Slovenia ha avuto una forte accelerazione negli ultimi trent’anni. I casinò sono sistemati principalmente lungo i confini con l’Italia e con l’Austria (da dove arriva il numero maggiore di giocatori), ed in molti casi sono ospitati da hotel e ristoranti. Chi si trova in Slovenia e sceglie di divertirsi in una sala da gioco, può giocare nella capitale Lubiana, ad Otocec, ma anche a Portorose, Nova Gorica, Dobrna, Kranjska Gora, ed altre località. Per accedere ai casinò bisogna essere maggiorenni e presentare all’ingresso un documento d’identità. Generalmente si ricevono immediatamente delle…

Read More

La Slovenia è tra le nazioni europee più attrezzate per lo sci: dispone di 15 centri sciistici forniti di impianti di risalita. Il centro più famoso si trova a Kranjska Gora, dove hanno luogo anche le gare maschili valide per la Coppa del mondo di sci alpino. Famoso a livello internazionale anche il Pohorje di Maribor, dove ogni anno si tiene la gara femminile di sci alpino Zlata Lisica (Volpe d’Oro). Il centro di sci più alto si trova invece sul monte Canin, tra Italia e Slovenia, dove è possibile sciare fino a primavera inoltrata. Altre mete popolari sono il…

Read More

I cavalli lipizzani: allo scoperta di Lipizza, importante centro ippico della Slovenia Nella regione del Carso, nel bel mezzo di un paesaggio roccioso e quasi selvaggio, a una manciata di chilometri dal confine con l’Italia, sorge Lipiza, una delle città più famose e frequentate di tutta la Slovenia. La storia e la fama di questo centro sono legate a doppio filo con l’ippica e l’equitazione. Tutto ebbe inizio nel 1580, quando l’arciduca austriaco Carlo I fece arrivare in questa zona degli stalloni andalusi considerati campioni dell’alta scuola e, dopo averli incrociati con giumente locali, fondò a Lipiza una delle scuole…

Read More

Alla scoperta delle tradizioni della cucina slovena Come gran parte delle tradizioni culinarie dell’Europa continentale, la cucina slovena risente fortemente dell’influenza dei paesi confinanti: Austria, Ungheria e Italia. Tradizionalmente, i piatti di questa terra variano da regione a regione, presentano caratteristiche essenziali differenti, ma sono basati principalmente su selvaggina e pesce. Lungo la fascia costiera della nazione slovena, i piatti migliori, oltre che più ricorrenti, sono ovviamente quelli a base di crostacei e frutti di mare. Nella parte interna del paese, invece, predomina una tradizione culinaria decisamente più rustica: si consumano minestre e brodi di vario genere, ma quelli ai…

Read More

Le saline di Sicciole: affascinante ambiente dove scoprire la lavorazione del sale marino Sebbene la fascia costiera della Slovenia non sia certo annoverabile tra le più vaste d’Europa, essa ha il merito di ospitare alcuni ambienti umidi e paludosi di notevole rilievo paesaggistico e culturale. Le Saline di Sicciole, poco distanti da Portorose e Pirano, nella regione statistica del Litorale-Carso, rappresentano l’ambiente umido più esteso ed importante di tutta la Slovenia. Sorgono sulle rive del fiume Dragogna e sono note fin dai tempi degli antichi Romani, ma la loro prima citazione risale al 1139: già in epoca medievale, dunque, la…

Read More

Portorose: località di mare slovena amata (anche) per le sue terme e centri benessere. La città di Portorose nacque nel XIX secolo come centro termale (Portorose è uno dei numerosi centri termali della Slovenia): fin da allora, grazie alle sue numerose sorgenti di acqua salina, attrae turisti provenienti da tutta Europa, che scelgono rimedi naturali per curare malattie della pelle, ma anche patologie reumatiche e respiratorie. Questa frequentata località si estende lungo una baia naturale che va dalle Saline di Sicciole alla Punta di Bernardin, dove sorge la struttura alberghiera omonima. La presenza di hotel e alberghi adatti a tutte…

Read More

Le regioni della Slovenia: dall’Alta Carniola al Litorale del Carso. Con poco più di due milioni di abitanti, su una superficie complessiva di 20.273 kmq, per una densità abitativa di 102 ab./km², la Slovenia è tra gli stati meno estesi tra le ex repubbliche jugoslave. Confinante ad ovest con l’Italia, a nord con l’Austria, ad est con l’Ungheria e a sud con la Croazia, la Slovenia è divisa statisticamente in 12 diverse regioni, ciascuna delle quali ha al proprio interno un certo numero di comuni. Questi territori non hanno carattere amministrativo, bensì solo statistico: tra le più evidenti funzioni di…

Read More

Le Grotte di San Canziano: incredibile cavità naturale dove si inabissa il fiume Timavo Nel cuore del Carso classico (Slovenia sudorientale), su una superficie di 4,20 km² che comprende i paesi di Škocjan, Betanja e Matavun, la stretta del fiume Reka e il territorio che sovrasta le Grotte di Škocjan, si estende l’area protetta del Parco di Škocjanske jame o Grotte di San Canziano. La località italiana più vicina, Fernetti presso Trieste, dista soli 15 km. L’estensione e la bellezza dei paesaggi sotterranei fanno della Grotte di Škocjanske uno dei luoghi naturali più interessanti e frequentati della nazione. Ponti naturali,…

Read More

Il Monte Triglav: il monte più alto della Slovenia. Il Monte Tricorno (in sloveno Triglav) con 2.864 m è la più alta cima delle Alpi Giulie e della Slovenia, di cui è monumento nazionale. Il Triglav si trova nel mezzo del parco nazionale omonimo, il Parco Nazionale del Triglav. Ai suoi piedi si trovano le sorgenti di uno dei più importanti affluenti del Danubio, la Sava e quelle dell’ Isonzo che invece sfocia nel mare Adriatico. Sulla sommità del Tricorno dal 1895 si trova un caratteristico bivacco chiamato Aljažev stolp (torre di Aljaž). Il monte è un simbolo dell’identità slovena,…

Read More

Arboretum è, specialmente durante la fioritura di tulipani, una delle mete più amate della Slovenia. 4500 piante provenienti da ogni angolo del mondo; 250 varietà vegetali; 2 milioni di tulipani: questo è l’Arboretum, il giardino botanico più bello e visitato di tutta la Slovenia. Sorge a Volčji Potok, soli 20 km a nord della capitale Lubiana, alle pendici della cornice delle Alpi di Kamnik, presso la Piana Kamniško polje. Rappresenta uno degli spazi verdi più colorati del Vecchio continente. Situato in una posizione stupendamente panoramica, l’Arboretum venne menzionato per la prima volta in epoca medievale, nel 1220, quando sul posto sorgeva un castello. Nel 1500, nei…

Read More

Lo sloveno (slovenščina) è la lingua ufficiale della Slovenia e della minoranza slovena in Italia, Austria, Croazia e Ungheria. Lo sloveno viene parlato anche nelle comunità di emigrati negli USA, in Australia, in Argentina, in Canada. Insieme al croato e al serbo fa parte delle lingue slave meridionali. L’alfabeto sloveno è composto da 25 lettere: 5 vocali e 20 consonanti. I generi sono tre: maschile, femminile e neutro. Anche i numeri sono tre: singolare, duale e plurale. Non esistono gli articoli e i sostantivi vengono declinati. Esistono sei casi: nominativo, genitivo, dativo, accusativo, locativo e strumentale. La forma di cortesia non viene usata in terza persona singolare (Lei)…

Read More

Ai piedi delle colline che fiancheggiano il fiume Rum, in Savinja, nella Slovenia centro orientale, nasce Lasko, la più famosa località termale della nazione slovena. Lasko fu originariamente compresa entro i confini della regione della Bassa Stiria. Notizie dei primi insediamenti in questa località risalgono all’epoca degli antichi romani, sebbene bisognerà aspettare il 1227 per vederla menzionata in documenti scritti. Il ritrovamento di reperti archeologici attesta la presenza, in epoca antica, di un accampamento romano, di cui, tuttavia, non si conosce l’esatta ubicazione. Al medioevo, invece, risale il castello Tabor, edificato nel XII sec., distrutto dagli Ottomani circa 300 anni…

Read More

Portorose, una delle località di mare della Slovenia Nella zona orientale della costa adriatica della Slovenia, a pochi chilometri dalla città di Pirano e dal confine con la Croazia, sorge Portorose (in sloveno Portorož), uno dei più noti centri balneari e termali di tutta la Slovenia, nonché sede dell’Università Euromediterranea. La città è situata a circa 12 km da Capodistria e a 25 da Trieste. Tra i tanti fattori che fanno di questa località una delle più apprezzate mete turistiche, c’è il clima di Portorose, vivibile e gradevole tutto l’anno: d’inverno, la temperatura più fredda raggiunge i 5 gradi nel…

Read More

Sulle rive del fiume Drava, nel punto di incontro tra i monti Pohorje e la Piana della Drava, sorge Maribor, seconda città più popolosa della Slovenia dopo Lubiana, la capitale. Dista ad una ventina di km dal confine con l’Austria e a una settantina dalla città austriaca di Graz. Le prime tracce scritte dell’esistenza di Maribor (dal tedesco, Marburg an der Drau; in italiano, Marburgo), risalgono al 1200, quando fu assediata per ben due volte da invasori turchi. Dopo quell’avvenimento, la città rimase tra i possedimenti dell’impero asburgico, fino alla fine della Prima guerra mondiale, quando il tedesco Rudolf Maister…

Read More

Koper o Capodistria, principale e frizzante porto della Slovenia Capodistria (in sloveno Koper), popolazione 23.765 abitanti, è una città costiera dell’Istria, capoluogo del comune di Capodistria (pop. 49.206 abitanti) e il principale porto della Slovenia, affacciato sul Mare Adriatico. La città è molto vivace, con locali, ristoranti, aree verdi e ciclabili. Tra i principali luoghi di interesse di Capodistria troviamo il Palazzo Pretorio del XV secolo, in stile gotico veneziano, la chiesa Carmine Rotunda del XII secolo e la Cattedrale di San Nazario con il suo campanile (55 m) del XIV secolo. Capodistria è ufficialmente bilingue, italiana e sloveno, anche…

Read More

Nella regione statistica del Litorale-Carso, al confine con i comuni sloveni di Isola d’Istria e Capodistria, sorge Pirano (in sloveno Piran), tra le più famose località adriatiche della Slovenia, nonché principale centro amministrativo di tutta l’area circostante. In epoca medievale, le sorti di questa città furono legate a Venezia, il cui dominio durò per ben cinque secoli, fino alla fine del XVIII secolo. In seguito al Trattato di Campoformido, passò all’Austria fino al termine della Prima Guerra Mondiale. Nel 1920 venne poi accorpata nel territorio italiano, e all’inizio degli anni 50’ divenne parte della Zona B del Territorio Libero di…

Read More

Lubiana (è la capitale della Repubblica Slovena fin dalla sua indipendenza dalla ex-yugoslavia nel 1991. Adagiata sul piccolo fiume Ljubljanica presenta un interessante centro storico in stile barocco e Art nouveau. L’architettura della città, ricca di case col tetto a punta, risente molto dell’influenza della vicina Austria. Lubiana è situata nel centro della Slovenia di cui è considerata il cuore culturale, scientifico, economico, politico e amministrativ, la città possiede una popolazione di circa 280.000 abitanti. La città è una delle più importanti mete del turismo in Slovenia: Lubiana è una città vivace, bella, ricca di bei palazzi che si affacciano…

Read More