La torta Sacher

0

La torta Sacher è, molto probabilmente,  la prima cosa che viene in mente ai più golosi e agli amanti della buona cucina.

La torta al cioccolato farcita da un sottile strato di marmellata di albicocche è senza dubbio il dolce viennese per eccellenza.

Oggi viene imitato in tutto il mondo, ma i segreti della ricetta autentica sono custoditi nella capitale austriaca, dove fu prodotta per la prima volta nel 1832.

Diversamente da ciò che si può immaginare, fu realizzata da un apprendista pasticcere di soli 16 anni, di nome Franz Sacher, incaricato di sostituire uno chef ammalato e soddisfare la golosità del principe Von Metternich.

Il ragazzo non si perse d’animo, decise di ricorrere alla combinazione di due elementi semplici quanto gustosi: il cioccolato e la confettura di albicocche.

Il risultato fu un autentico capolavoro, e da lì in avanti dovette darsi un gran daffare per fare assaggiare a tutti questo nuovo dolce, battezzato col cognome del suo produttore. Nel corso degli anni, c’è stato chi ha rivendicato la proprietà della ricetta originale.

Lo fece per esempio la viennese Demel Konditorei, che sostenne di aver acquistato il procedimento originale da un membro della famiglia Sacher ed aver prodotto la prima torta. Ne scaturì un caso giudiziario, al termine del quale Franz Sacher ottenne il riconoscimento della Torta Sacher originale, ma non poté evitare che il dolce venisse imitato a Vienna e nel resto del mondo.

Tuttavia, ancora oggi per provare la vera Sachertorte (prodotta in base alla ricetta messa a punto dal pasticcere di von Metternich, e protetta da un marchio di fabbrica), bisogna andare a Vienna e recarsi al negozio dell’Hotel Sacher nella Kärntner Strasse, dove viene venduta in una notevole varietà di forme e confezioni.

Questo dolce viene servito abitualmente ad una temperatura di 16-18 gradi, accompagnata con panna montata non dolce e una tazza di caffè o tè.

Leave A Reply