Il Guadalquivir è un fiume del sud della Spagna

Il Guadalquivir è un fiume del sud della Spagna, che attraversa la regione dell’Andalusia.

Il nome deriva dall’arabo wadi al-Kabir (“fiume grande”), mentre i romani lo chiamavano fiume Baetis.

Il Guadalquivir nasce nella Sierra de Cazorla e sfocia a Sanlúcar de Barrameda, nella provincia di Cadice, attraversando le province di Cordoba e Siviglia, e costituisce l’unico fiume con traffico fluviale della Spagna, al giorno d’oggi navigabile solo fino a Siviglia, mentre in epoca romana era possibile raggiungere Cordoba.

Il Guadalquivir è lungo 657 km e i suoi affluenti sono i fiumi Genil, Guadalbullón e Guadiana Menor.

Il Guadalquivir, a differenza di altri fiumi spagnoli (di cui il fiume Tago è il fiume maggiore), ha avuto parte nella storia spagnola: tra le sue rive si incontrarono due delle culture che determinarono il corso storico della penisola: la civiltà romana e quella araba.

A Siviglia è possibile prendere il battello per una crociera panoramica sul fiume.