Rotterdam

Rotterdam è la seconda città dei Paesi Bassi (dopo Amsterdam), situata nella provincia dell’Olanda Meridionale.

Il nome Rotterdam deriva da quello di una diga (dam) su un piccolo fiume, il Rotte, che si unisce al Nieuwe Maas nel cuore della città.

La città di Rotterdam ha il più grande porto d’Europa, collocato sulle rive del fiume Mosa, uno dei maggiori fiumi europei. L

‘immagine che Rotterdam ha di se, e quella di una città lavoratrice. In questo senso, esiste una salutare competizione con Amsterdam, che viene spesso vista come la capitale ‘culturale’ dei Paesi Bassi.

I bombardamenti tedeschi della Luftwaffe avvenuti il 14 maggio 1949 la rasero al suolo (vedi voce: storia di Rotterdam) : la città venne ricostruita negli anni successivi al secondo conflitto mondiale, realizzando edifici moderni e con uno stile molto spesso “all’avanguardia”.

Attualmente Rotterdam sta vivendo una sorta di rinascita, con alcuni progetti di rinnovamento urbano dal moderato successo, che presentano una architettura ambiziosa (‘Manhattan sul Maas’), una vita notturna sempre più scintillante, e un insieme di festival estivi che celebrano la popolazione è l’identità multiculturale della città, come il ‘Carnevale estivo’ ispirato ai Caraibi, la “Dance Parade”, il festival pop Metropolis e le giornate del “Porto del Mondo”.

Rotterdam, Amsterdam, L’Aja e diverse città più piccole nella parte occidentale della nazione si stanno espandendo le une verso le altre al punto che l’intera area viene talvolta denotata come una singola metropoli nota come Randstad.