Il Danubio

Il Danubio è il secondo fiume più lungo d’Europa.

Subito dopo il Volga, il fiume Danubio è, con 2905 km complessivi , il secondo corso d’acqua più lungo
d’Europa: costituisce quindi uno dei maggiori fiumi europei.

Il Danubio sorge nel cuore della Foresta Nera, in Germania, e sfocia nel Mar Nero, dopo aver toccato la terra di ben 10 diverse nazioni.

Insieme al Reno, in epoca romana, questo fiume rappresentò uno dei principali corsi d’acqua navigabili
del continente, e segnò il confine settentrionale dell’impero. Infatti, le principali denominazioni di questo
fiume nei paesi europei hanno in comune la radice latina: provengono da Danubius, il dio romano dei fiumi.

In rumeno, il Danubio è Dunarea; in lingua ungherese è Duna; in slovacco è Dunaj e in tedesco è Donau.

E’ proprio in Germaniache si trovano le sorgenti del Danubio. Sono due piccoli fiumi: il Breg e il Brigach, che si riuniscono a Donaueschingen (1.078 metri sul livello del mare), da dove il fiume prende ufficialmente la forma e il nome con cui lo conosciamo.

Il Danubio: dalle sorgenti fino alla sue foce

Dalle sorgenti nella Foresta Nera, il Danubio scorre verso l’Europa centrale e orientale, toccando tutte le principali città: Vienna, Bratislava, Belgrado e Budapest, prima di arrivare al sontuoso delta situato tra Romania e Ucraina e gettarsi nel Mar Nero.

Il delta del Danubio si sviluppa su una superficie complessiva di 4.300 km², e nel 1991 è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’umanità.

La portata di questo corso d’acqua è variabile: la media più alta è quella che raggiunge nei pressi del
Delta (6.500 m³/s). Il bacino idrografico misura invece 817.000 km².

Il Danubio è l’unico grande fiume europeo esteso dalla parte occidentale a quella orientale del continente; è l’unico corso d’acqua in Europa la cui lunghezza viene misurata a partire dalla foce e non dalla sorgente.

Si contano 30 affluenti: tra i più importanti ci sono la Sava (che si immette nel fiume presso la città di Belgrado, in Serbia), la Drava e l’Inn, che confluisce con il Danubio presso Passavia.