Bandiera dell’Italia

Chiaramente ispirata al tricolore Francese questa bandiera fu impiegata per la prima volta nel 1797 a Reggio Emilia con le bande in posizione orizzontali. Alcuni mesi dopo, alla nascita della Repubblica Cisalpina, le bande divennero verticali. .I colori erano stati impiegati l´anno precedente a Milano, infatti, il rosso ed il bianco erano i colori della città mentre il verde era il colore della divisa della milizia cittadina questi tre colori furono adottati per gli stemmi della Legione Lombarda voluta da Napoleone. Divenuti oramai i colori nazionali il verde, bianco e rosso apparivano in tutte le bandiere di regni e repubbliche Italiche del periodo. Nel 1848 anche Carlo Alberto di Savoia adottò il tricolore, aggiungendo lo stemma Sabaudo, che quindi dal 1861 divenne il vessillo del nuovo regno d´Italia fino al 1946. Dopo la nascita della Repubblica lo stemma Sabaudo fu eliminato.
Bandiera Italia

In quest'altra pagina trovi tutte le altre bandiere europee.

Chiaramente ispirata al tricolore Francese questa bandiera fu impiegata per la prima volta nel 1797 a Reggio Emilia con le bande in posizione orizzontali. Alcuni mesi dopo, alla nascita della Repubblica Cisalpina, le bande divennero verticali. .I colori erano stati impiegati l´anno precedente a Milano, infatti, il rosso ed il bianco erano i colori della città mentre il verde era il colore della divisa della milizia cittadina questi tre colori furono adottati per gli stemmi della Legione Lombarda voluta da Napoleone. Divenuti oramai i colori nazionali il verde, bianco e rosso apparivano in tutte le bandiere di regni e repubbliche Italiche del periodo. Nel 1848 anche Carlo Alberto di Savoia adottò il tricolore, aggiungendo lo stemma Sabaudo, che quindi dal 1861 divenne il vessillo del nuovo regno d´Italia fino al 1946. Dopo la nascita della Repubblica lo stemma Sabaudo fu eliminato.
Bandiera Italia

In quest'altra pagina trovi tutte le altre bandiere europee.